Geotop APPROFONDIMENTO

Molto piu in alto: Kilimangiaro (kenia-Tanzania) 5895 m.
Isola estesa: Madagascar 587 000 km2.
Fiume piu lungo: Nilo-Kagera ( Uganda-Sudan-Egitto), 6671.
Massima depressione: Lago Assal (Gibuti)- 155.
Lago piu grande: Vittoria (Uganda-Kenia-Tanzania) 68 100 km2.
Il territorio e l'ambiente
  • Una forma molto compatta-Alessandra


L'Africa ha una superficie di 30 milioni di km. Le coste, che hanno uno sviluppo di 30 500 km, il continente è costituito da grandi tavolati, la cui altitudine media è di circa 750 m. la compattezza per la principale, il Madagascar nell'Oceano indiano. Le altre isole sono di dimensioni ridotte, sia che appartengono a sparsi arcipelaghi come le Canarie, le isole di capo verde o quelle di Sao Tomè e principe nell'Oceano Atlantico, sia che sorgano solitarie in mezzo al mare, come Réunion, Zanizibar e Socotra quest'ultima si trova a largo delle coste della Somalia ed è la seconda isola africana più grande, appartiene politicamente allo stato asiatico dello Yemen.

  • I rilievi-Alessandra


L'Africa è un continente prevalentemente pianeggiante. Lungo la Great Rift Valley, si trovano i sistemi montuosi più elevati: l'Acrocoro Etiopico, le vette dei monti Kilimangiaron e Kenya, massiccio del Ruwenzori, di poco inferiori sono il karisimbi, in Ruanda, e il Meru in Tanzania. Nell'estremo sud del continente, i Monti dei Draghi. Altri sistemi montuosi importanti sono quelli dell'Atlante e dell'Hoggar, nell'Africa Settentrionale.

  • I fiumi e i laghi-Alessandra


in Africa ci sono alcuni tra i più importanti fiumi del pianeta per lunghezza e ampiezza di bacino idrografico. Il Nilo-Kagera che attraversa il continente dell'Equatore al mediterraneo, è stato a lungo ritenuto il più lungo del mondo. Al centro dell'Africa scorre il Congo, il secondo fiume per lunghezza e il primo per il bacino che sfocia nell'Oceano Atlantico. Sfocia nell'Atlantico anche il Niger, che nasce nelle alte terre del fouta Djalon, in pieno Sahel, nell'Africa Occidentale, ed è per lunghezza il terzo fiume africano, prima dello Zambesi, che dal cuore dell'Africa Centro-Meridionale si getta a est nell'Oceano Indiano.
I principali laghi africani sono allineati lungo la Rift Valley. I tre maggiori sono, in ordine di grandezza, il lago Vittoria, che con una superficie di oltre 68000 km è più grande di Lombardia Veneto ed Emilia-Romagna messe insieme, seguito dal Tanganica e dal Niassa. Nell'Africa Settentrionale vi è il lago Ciad, importantissimo per la sua biodiversità. Ma quelle più spettacolari sono le cascate Vittoria, create dal fiume Zambesi al confine tra lo Zambia e lo Zambabwe, per il loro ampio fonte di oltre un chilometro e mezzo e per la strettissima frattura nella quale sprofondano.
  • I climi-Francesco


L'Africa è tagliata nella sua parte mediana dall'equatore e per tre quarti la sua superficie è compresa nelle fasce dei Tropici.
Nella parte centro-occidentale ha un clima equatoriale, assai caldo e con piogge abbondanti tutto l'anno. Questa zona è ricoperta dalla foresta pluviale, con una straordinaria biodiversità.

CONFRONTO:
temperature e precipitazioni in Africa:


Località
Temperatura
gennaio °C
Temperatura
luglio °C
Media precip.
In mm
Il Cairo (Egitto)
14
28
26
Addis Abeba (Eritrea)
14,5
15,5
1257
N'Djamena (Ciad)
23,5
28
599
Kinshasa (Congo R.D.)
26
22
1385
Nairobi (Kenya)
18
15
1072
Windhoek (Namibia)
23,5
13
271
Città del Capo (Sudafrica)
3
25
1475


Popoli e paesi

  • La culla dell'umanità-Elena

L'Africa è stata la culla dell'umanità, questo è dimostrato dai ritrovamenti di ominidi che risalgono a circa 2 milioni di anni fa. I paleontologi ritengono che circa 2OO OOO anni fa abbia vissuto l'Homo Sapiens, il nostro più vecchio progenitore. Si pensa che il nostro antenato sia partito da qui circa 1OO OOO anni fa e poi si sarebbe diffuso sugli altri continenti, adattandosi ai differenti climi.


external image lucy.jpg

Lucy: l'ominide dell'Africa


  • Un continente a lungo sconosciuto-Elena

L'Africa è rimasta per secoli sconosciuta. I greci ignoravano che oltre l'Egitto ci fosse un vasto continente e i fenici esplorarono solo alcuni tratti della costa orientale e occidentale. Le conoscenze dell'Africa rimasero vaghe e limitate alle coste al di sopora dell'Equatore. Le vere esplorazioni all'interno dell'Africa iniziarono dopo la conquista araba. Gli europei, si spinsero al suo interno solo dalla fine del XVII secolo (18OO). Nei secoli seguenti, invece, l'esplorazione precedette e favorì la spartizione del continente in colonie da parte delle potenze europee.


external image Immagine12.png

L'africa: un continente a lungo sconosciuto


  • Una forte crescita demografica-Elena

L'Africa conta di 9O5 O51 OOO abitanti, con una densità media di 3O cittadini per chilometro quadrato. Il 38% degli africani vive nelle aree urbane, dove la densità è elevatissima. La crescita annua è pari al 2,3% ed è quasi il doppio di quella di tutto il resto del mondo. Secondo le stime delle Nazioni Unite, nel 2O5O la popolazione africana sarà di circa due miliardi di persone, pari a quasi un quarto di quella di tutto il mondo, stimata sui 9 miliardi.


external image numb-10-graph.gif
La popolazione africana dal 18OO al 2O5O Traduzione:Crescita della popolazione mondiale, 1800-2050 Alla fine del 21esimo secolo, quasi 75 milioni di persone venivano aggiunte alla Terra ogni anno, circa un quarto della popolazione degli Stati Uniti. in futuro, quasi tutta la crescita della popolazione sarà in via di sviluppo.

  • Un mosaico di etnie e di lingue-Francesco


Sono circa 3000 i gruppi etnici e un migliaio le lingue.
Molti africani parlano il francese e l'inglese, ereditati dalla dominazione coloniale.
Gran parte della popolazione è araba; tra le minoranze vi sono i berberi, popolazione autoctona.
A sud del Sahara le etnie principali sono quelle sudanese e bantu; tra centinaia di dialetti, l'hausa e lo swahiti si sono imposti come lingue franche.
Gli etiopi parlano l'amarico e i somali il somalo.
Nell'Africa Centrale sopravvivono gruppi di pigmei.
Nel Sudafrica è presente una minoranza afrikaner di origine europea che parla la lingua afrikaans, di origine germanica, e anche circa un milione di asiatici, soprattutto indiani.


  • Le sfide che attendono l'Africa-Francesco


L'Africa è il continente che presenta il più basso livello di sviluppo economico e sociale. I problemi sono tanti, a partire dalla drammatica situazione di povertà e di divisione, conseguenza dello sfruttamento colonialista e delle difficoltà della decolonizzazione.
L'Africa detiene record negativi in tutti i campi: economico, politico, sociale, educativo, sanitario.
A peggiorare la situazione vi sono una diffusissima corruzione nelle classi dirigenti e soprattutto le guerre.
Uno dei problemi africani più drammatici è la diffusione del virus dell'AIDS, favorita dalla povertà ma anche dalla carenza di adeguata informazione, di strutture sanitarie e di farmacia.
Come l'ONU ha sostenuto più volte, e come ha ribadito in un recentissimo studio nel 2008 sulle condizioni ambientali del continente, le sfide che attendono l'Africa sono le stesse che attendono tutta l'umanità.

GeoStorie…

La storia è segnata da molti avvenimenti drammatici tra cui uno molto importante:
Nel sedicesimo secolo, per sopperire alla mancanza di manodopera, nelle piantagioni americane, si fece ricorso all’importazione di schiavi africani.
Quindi ciò porto a una diminuzione della popolazione.
Per alcuni secoli gli africani venivano catturati a centinaia di migliaia e dopo essere imprigionati, venivano costretti a lavorare.
In questo modo la popolazione africana si diffuse anche in un altro continente, arricchendolo con storie culture e religioni Africane.