Ambiente e Territorio


L’Africa Centrale si trova a sud del Sahel e comprende un grande territorio che va dall’Oceano Atlantico all’Oceano
Indiano. È attraversata,circa a metà,dall’Equatore. Ilclima è generalmente più piovoso rispetto all’Africa Settentrionale e la vegetazione è lussureggiante. Nell’Africa Centrale ci sono le seguenti regioni:Il bacino del Congo La Great Rift Valley
La zona che si affaccia sul golfo di Guinea Il corno dell'africa Il bacino del fiume Congo si trova al centro, a cavallo dell’Equatore; è circondato da un anello di rilievi. Il suo ambiente naturale è la foresta pluviale. Il fiume Congo è, rispetto alla lunghezza, il secondo fiu-
me africano:nelle sue acque ci sono più di 4000 isole.
La Great Rift Valley si estende tra ilMar Rosso e lo Stato del Mozambico.La Great Rift Valley è una grande valle che si è formata circa 50 milioni di anni fa inseguito alla spaccatura e allo sprofondamento della crosta terrestre; è una zona sismica e vulcanica.Nella parte occidentale della Great Rift Valley si trovano alcuni laghi.I più importanti sono: il Lago Vittoria,che è il più grande dell’Africa,il Lago Tanganica e il Lago Niassa.In questa zona si trova anche la catena montuosa del Ruwenzori.Nella parte orientale della Great Rift
Valley ci sono i due monti più alti dell’Africa:il Kilimangiaro e il Kenya.Tutti e due sono di origine vulcanica.
Tutti gli Stati che si trovano nella parte occidentale, tra il Senegal e la Nigeria, si affacciano sul Golfo di Guinea,nell’Oceano Atlantico. Questo territorio è un grande altipiano che scendendo, a poco a poco, si trasforma in grandi pianure vicine alla costa.Il suo ambiente naturale è la savana;la parte vicina alle coste,più umida e piovosa,è coperta dalla foresta tropicale. In questa zona scorrono al-
cuni fiumi importanti:il Niger,il Gambiae . Il Senegal Il Corno d’Africa si estende nella parte più orientale ed è bagnato dall’Oceano Indiano. Vi si trova l’Acrocoro Etiopico,uno dei più grandi sistemi montuosi africani. Nel Corno d’Africa il clima è tropicale; vicino alle coste è temperato.
(Silvia )
L' economia


Nella gran parte dei paesi che sfociano nel golfo di Guinea è molto praticata l'agricoltura di : riso, mais, manioca e sorgo e l' allevamento di bovini e ovini. L' agricoltura di piantagione è di : caffè , tè , arachidi, cacao ,cotone e frutta. Il fenomeno della corruzione è diffuso e frequente. In molte zone dell' Africa Centrale è diffuso lo sfruttamento delle foreste e delle miniere (in particolare quelle diamantifere) alimenta un forte mercato nero. L' Africa Centrale è complessivamente ricca di risorse naturali (legnami pregiatim quali mogano, palissandr, teak, ebano) e minerarie (petrolio, diamanti, oro, argento, rame, ferro ecc.). In Nigeria, Congo, Cabon e Guinea equitoriale, dove è rilevamente la produzione petrolifera e di gas naturali, si sono svciluppati industrie e servizi legati alla lavorazione e alla commercializzazione del petrolio, che viene in gran parte esportato. Il Kenya ha un grande giacimento di petrolio.
external image Petrolio_kenya.jpg
external image 300px-Flag_of_Kenya.svg.png

external image 20070410klpgeodes_8_Ies_SCO.jpg
(Dragos)







Il Kenya

Superficie: 582 646 kmq

Abitanti e densità: 33 947 000, 58 ab./kmq

Ordinamento politico: repubblica

Capitale: Nairobi

Popolazione urbana: 20,7 %

Lingua: swahili (ufficiale), inglese

Religione: animisti, cattolici, protestanti, musulmani

Moneta: scellino del Kenya (100 centesimi)

PIL pro capite: 681 (Italia= 31 791)

Indice sviluppo umano: 0,491 (152° posto)

Speranza di vita: M 49/ F 47


Territorio e ambiente


Il Kenya è uno stato africano che fa parte della fascia equatoriale del continente, e confina con Sudan ed Etiopia al nord, Uganda all'ovest, Tanzania a sud, Somalia a est. Sempre a est, è bagnato dall'Oceano Indiano.

Il territorio del Kenya è costituito dalla pianura costiera a sud, che si amplia al confine con la Somalia; al nord c'è un vasto tavolato stepposo, che parte dal Lago Turkana e percorre il confine con l'Etiopia fino alla Somalia.
Al centro-ovest si estende un vasto altopiano diviso in due dall'enorme depressione della Great Rift Valley. Le cime partono dai 2400/2000 mt e vanno abbassandosi man mano che si avvicinano al Lago Vittoria.
La Rift Valley attraversa il Kenya da nord a sud, dal Lago Turkana al Lago Natron. Delle precedenti attività vulcaniche che hanno formato la Rift Valley, restano oggi visibili i due massicci del Kenya (5199 mt slm) e dell'Elgon (4321 mt slm).

Il clima del Kenya può essere suddiviso in 4 regioni climatiche: al nord si registrano temperature
(Alice)



LA POPOLAZIONE
Le popolazioni appartengono nella stragrande maggioranza alla famiglia dei Bantu che rappresentano circa il 70% della popolazione africana; alcuni piccoli gruppi sono Pigmei, discendenti da antichissime popolazioni confinate nelle foreste pluviali, sono concentrati nel bacino del Congo.La religione più diffusa è oggi quella cristiana e la maggior parte dei fedeli appartiene alla Chiesa cattolica. Il francese è la lingua più parlata e fra quelle indigene assai diffuso è lo swahili. L'insieme dei 6 stati occupa una superficie totale di 4 milioni di kmq, con una popolazione che raggiunge complessivamente i 76 milioni di abitanti: la densità media (19 abitanti per kmq) è quindi molto modesta.

silvia : Territorio dell'africa centrale
giulia : Popolazione africa centrale
dragos : economia africa centrale
alice : kenya