external image images?q=tbn:ANd9GcRo24f_zbTfxgMJTaOR9u6VMqs1U7IocdxS04iOIM0IWkHRNtqo

INTRODUZIONE

In Africa Centrale vivono circa 500 milioni di persone. La Nigeria è lo Stato più popoloso.

Le città più importanti sono: Lagos (in Nigeria), Dakar (in Senegal), Abidjan, Accra, Ibadan, Yaoundé, Douala (tutte nella zona che si affaccia sul Golfo di Guinea), Kinshasa e Brazzaville (entrambe sulle rive del Congo), Nairobi, DarEs Salaam, Kampala, Addis Abeba e Mogadiscio (tutte nella parte orientale).

Le religioni più praticate sono il Cattolicesimo e il Protestantesimo; molto importante è anche l’Islamismo.

L’Africa Centrale è complessivamente ricca di risorse naturali (legnami pregiati) e minerarie (petrolio, diamanti,oro, argento, rame, ferro).

Nonostante ciò, in questa zona vi sono alcuni tra i Paesi più poveri del mondo.

external image images?q=tbn:ANd9GcSnAmiiLB9Ovilr12LELH2rPpErqRbIZAErqQdBHc840hAd4174UQ

Tutti gli Stati che si trovano nella parte occidentale, tra il Senegal e la Nigeria, si affacciano sul Golfo di Guinea, nell’Oceano Atlantico. Questo territorio è un grande altipiano che scendendo, a poco a poco, si trasforma in grandi pianure vicine alla costa. In questa zona scorrono alcuni fiumi importanti: il Niger, il Gambia e il Senegal.

Garbin

TERRITORIO

L’Africa Centrale si trova a sud del Sahel e comprende un grande territorio che va dall’Oceano Atlantico all’Oceano Indiano. È attraversata, circa a metà, dall’Equatore.

Nell’Africa Centrale ci sono le seguenti regioni:

• il bacino del Congo;

• la Great Rift Valley;

• la zona che si affaccia sul Golfo di Guinea;

• il Corno d’Africa.

Il bacino del fiume Congo si trova al centro, a cavallo dell’Equatore; è circondato da un anello di rilievi.

Il fiume Congo è, rispetto alla lunghezza, il secondo fiume africano: nelle sue acque ci sono più di 4000 isole.

La Great Rift Valley si estende tra il Mar Rosso e lo Stato del Mozambico. Nella parte occidentale della Great Rift Valley si trovano alcuni laghi. I più importanti sono: il Lago Vittoria, che è il più grande dell’Africa, il Lago Tanganica e il Lago Niassa.

Il Corno d’Africa si estende nella parte più orientale ed è bagnato dall’Oceano Indiano.

Marco

POPOLAZIONE

In gran parte dell’Africa equatoriale vivono popoli di origine bantu; nelle foreste del Congo abitano le ultime tribù di pigmei; tribù di origine nilotica, tra i quali i masai e i tutsi, che nel corso dei secoli sono entrate nella regione dei Grandi Laghi e sull’altopiano orientale. Le popolazioni appartengono nella stragrande maggioranza alla famiglia dei Bantu che rappresentano circa il 70% della popolazione africana; alcuni piccoli gruppi sono Pigmei, discendenti da antichissime popolazioni confinate nelle foreste pluviali, sono concentrati nel bacino del Congo. La religione più diffusa è oggi quella cristiana e la maggior parte dei fedeli appartiene alla Chiesa cattolica. Il francese è la lingua più parlata e fra quelle indigene assai diffuso è lo swahili. L'insieme dei 6 stati occupa una superficie totale di 4 milioni di kmq, con una popolazione che raggiunge complessivamente i 76 milioni di abitanti: la densità media (19 abitanti per kmq) è quindi molto modesta.

Veronica

PAESI E LINGUE DELL'AFRICA CENTRALE

L'Africa centrale include 9 Stati:

- Angola

- Camerun

- Ciad

- Guinea Equatoriale

- Gabon

- Repubblica Centrafricana

- Rep. Dem. del Congo

- Congo

- São Tomé e Príncipe

Le lingue più usate sono: l’hausa a occidente e lo swahili nella parte equatoriale e orientale, l’amarico in Etiopia, l’arabo e il somalo in Somalia. A causa delle colonie nell'Africa Centrale molti abitanti parlano anche il francese e l’inglese.

Il colonialismo ha dato anche origine a numerose lingue creole derivate in parte o completamente da lingue indoeuropee.

Catalina